Federica Amichetti nasce a Recanati nel 1976.

Nel suo percorso artistico, la natura e il sentimento umano percorrono binari paralleli. I suoi strumenti sono; istallazione, video, fotografia, pittura.

Nel 2018 ha partecipato e vinto al prestigioso “Premio Arte di Marca” avente come tema ispiratore “Traviamagiadamor” in collaborazione con la stagione lirica dello Sferisterio di Macerata.

Nel Febbraio 2019 ha partecipato ad una doppia personale “Racconti di Marca” insieme a Marco Puca.

Nei suoi Skinless e Liquiscapes pittorici l’artista costruisce”paesaggi evanescenti capaci di dispiegare l’occhio oltre la tela per catturare ricordi elusivi ed emozioni diluite nel mistero della caligine opalina” (Valentina Falcioni). Sono paesaggi “Senza Cielo”, come descrive Domenico Gioia, multidimensionali e galleggianti in uno spazio senza coordinate stabili e punti certi di riferimento, così come ci ha abituati la tradizione rappresentativa occidentale, realizzati ora in una materia liquida che dilaga in distesi sconfinamenti, ora in fitte tessiture trasparenti a tratto finissimo e leggero dove il rapprendersi di concrezioni materiche blocca lo sperdimento verso l’estrema rarefazione riconducendoci alla materialità dei sensi e alla dimensione terrena. Paesaggi dell’anima, scritture di segni, mappe dell’intimo ed intime geografie, “iconografie dell’invisibile” che ci catturano con la magia del loro fascino e incanto poetico (Paola Ballesi).

 

 

 

Serie Liquiscape, Tecnica mista su tela, dimensioni 284×90 cm
Serie Liquiscape, Tecnica mista su tela, dimensioni 130×205 cm
Serie Liquiscape, tecnica mista su tela, 100x224cm
Serie “Liquiscape” 2011, olio e grafite su tela, 90×140 cm
Serie “Liquiscape” 2011, olio,smalto e grafite su tela, 100×150 cm.

Skinless, Fotografia, dimensioni 70×100 cm
Skinless, tecnica mista su tela, dimensioni 245×80 cm