“NELLO SPAZIO E NEL SEGNO” di Mario Mattioli e Riccardo Ruggeri

Grafica e fotografia insieme, in un dialogo simbiotico attraverso il tema dello spazio, della forma e del movimento, uno scambio di percezioni che si contaminano a vicenda, viaggio fisico che si fa mentale e viceversa. Questo è “Nello Spazio e Nel Segno”, di Mario Mattioli e Riccardo Ruggeri, inaugurata Domenica 15 Maggio alle ore 18,30 e visitabile fino al 10 Giugno 2016.

“C’è un anello di congiunzione tra il segno e lo spazio, che è la forma e il suo fluire. Il suo essere corpo, contatto, evoluzione. C’è un passo di danza che fonde i linguaggi di questi due artisti in uno sguardo univoco, di attrazione e distrazione. Ѐ la visione grafica e fotografica del senso della vita, la sua energia in atto, il suo essere viaggio. Universi paralleli, contaminazioni da cercare nell’istantanea del gesto e del colore, nella geografia del mutamento, nell’assoluto spaziotempo del movimento astratto. Un passaggio sfuggente e inafferrabile, un andante mosso di pura levità, che è moto dell’anima, delle sue gradazioni , della sua indefinitezza. Come diceva Matisse, se un pittore veramente creativo vuole dipingere una rosa “deve prima dimenticare tutte le rose che ha dipinto”. “ scrive Roberta Ruggeri, autrice della presentazione.

Mario Mattioli vive tra le Marche e la Lombardia, occupandosi di reportage di geografia urbana, fotografia di scena e videomaking. Le sue fotografie raccontano storie, alcune appaiono sospese nel tempo, riflessioni notturne in cui l’occhio si posa su un particolare della scena urbana, che parla degli uomini che abitano la città e ne costituiscono l’anima. Ma raccontano anche di un colorato mondo dinamico, un viaggio tra culture e colori, attraverso gli itinerari che l’artista ha percorso.

Riccardo Ruggeri vive e lavora a Civitanova Marche, occupandosi di grafica, illustrazione e visual design. La sua pluriennale esperienza in questi settori, unite al disegno e alla pittura che da sempre lo accompagnano, sfociano in una ricerca artistica estremamente personale legata al colore ed al segno, quello puro, così come nasce dal gesto della mano, a volte delicato e sommesso, altre violento e deciso.

All’ingresso le opere di entrambi gli artisti accolgono il visitatore, il tema del movimento legato alla danza crea un’atmosfera che poeticamente introduce a questo viaggio tra forme, colori, segni ed intuizioni.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 18 alle 20.

PREMIO ARTE DI MARCA – SECONDA EDIZIONE

Torna ARTE DI MARCA, giunto alla sua seconda edizione, ideato e realizzato all’interno di Laboratorio41.

La mostra verrà inaugurata il 19 Giugno alle ore 21, prevede la partecipazione di 15 AUTORI realizzando poi un catalogo con le opere dei partecipanti.

Il legame con il territorio e la capacità di farsi specchio del presente, di interpretare la contemporaneità attraverso i diversi linguaggi dell’arte saranno ancora al centro della rassegna, occasione che dall’ambito regionale si pone come spunto per una riflessione più ampia, un confronto che si va ad inserire all’interno del panorama artistico nazionale.

Ciascun artista avrà la possibilità di esporre dalle 5 alle 8 opere, a seconda delle dimensioni delle stesse.
Una giuria composta da David Miliozzi, critico d’arte, Roberta Ruggeri, poetessa, e Paola Gennari, critica e giornalista, Valerio Valeri, scultore, selezionerà nell’ordine di primo, secondo e terzo gli autori vincitori del Premio.
Il primo premio consiste in una mostra personale presso Laboratorio41, della durata di due settimane, comprensiva di monografia con presentazione critica e comunicazione relativa all’evento. Il secondo e terzo premio consistono in un dittico presso Laboratorio41, comprensivo di presentazione critica e comunicazione relativa all’evento.

Sono aperte le selezioni per aderire al PREMIO ARTE DI MARCA. Per maggiori informazioni scrivere a cristinasoldano@laboratorio41.com

 

 

 

ORTOGONALE MINIMA di Paolo Tosti

 

La galleria Laboratorio41 ospita la mostra personale di Paolo Tosti, inaugurata Domenica 10 Aprile 2016, alle ore 18.

Il lavoro dell’artista è ispirato alle archeologie industriali ed urbane dismesse; ogni opera racconta una storia, ciascun materiale, scelto con cura, ha valore non solo estetico, ma anche culturale.

“Le sculture di Paolo Tosti sembrano siano state scolpite dal tempo, un tempo che l’artista ferma in un preciso momento: un tempo assoluto. Proprio per questo, i vuoti, i pieni, i volumi, le ombre, assumono forme infinite nello spazio.” afferma Paola Gennari, che ne ha curato la presentazione.

La mostra accoglie circa 50 opere, un percorso completo all’interno della produzione dell’artista, tra disegni che rappresentano la fase preliminare, immediatamente precedente all’azione, e sculture, elaborato finale di questo percorso emotivo, attraverso la memoria.

L’allestimento divide in due parti immediatamente riconoscibili la galleria. La linearità e chiarezza dell’esposizione del piano terra si contrappongono alla resa scenica del piano superiore; qui luci e ombre creano una suggestiva atmosfera primordiale in cui le opere sono immerse, riuscendo ad esaltare ed interpretare al meglio l’opera e, contemporaneamente, a suggerire al visitatore le svariate chiavi di lettura possibili delle stesse. Durante l’inaugurazione il piano superiore offriva anche la proiezione del video di Roman Stezek ispirato all’opera di Tosti.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 24 Aprile 2016, visitabile presso il Laboratorio41 dalle ore 18 alle 20.

 

ARTEDIMARCA

B.ART

 

Il giorno 13 dicembre 2015 alle ore 18.00 si è inaugurata a Macerata presso la galleria laboratorio41, la prima edizione della rassegna d’arte contemporanea “Arte di Marca”

Nel progetto e nel percorso che LABORATORIO41 porta avanti da tre anni si evidenzia la volontà di promuovere la verifica ed il confronto tra il panorama artistico regionale e quello naziona le/internazionale.

L’evento ha visto esposte le opere di 17 autori marchigiani: Giuseppe Rinaldo Basili, Agostino Cartuccia, Silvio Craia, Alessandro Cupudi, Anna Donati, Donatella Fogante, William Medori, Mario Migliorelli, Giovanna Navetta, Gianfranco Pasquali, Luca Pergolini, Anita Pisano, Riccardo Ruggeri, Leonardo Serafini, Lucia Spagnuolo, Paolo Tosti, Valerio Valeri.

Il lavoro degli artisti è stato presentato con un catalogo dagli scrittori: David Miliozzi, Lucio Del Gobbo, Paola Medori e Roberta Ruggeri.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 06 gennaio 2016 e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 18,00 alle 20,00.

“EFFETTI D’AUTORE”

EFFETTI D

La mostra d’arte “EFFETTI D’AUTORE”  inaugurerà domenica 25 ottobre alle ore 18,30 a Macerata presso la galleria Laboratorio41. Le opere esposte (45) provengono da collezioni private e rappresentano un ampio spaccato del “arte del 900” italiano ed europeo.
Nel suggestivo allestimento sono inoltre collocate alcune opere degli autori in permanenza al Laboratorio41, quasi ad evidenziare un confronto-incontro fuori dal tempo.
Ai visitatori l’opportunità di osservare la continuità o la rottura tra gli stili e le immagini delle opere esposte!

“Poesia del segno” omaggio a Magdalo Mussio

11942563_10204545931594347_1361950527_o

Il giorno 5 settembre 2015 alle ore 18.30 si inaugura presso la galleria laboratorio41 la rassegna d’arte “Poesia del Segno”,omaggio a Magdalo Mussio

 

L’evento espositivo vedrà esposte oltre alle opere del maestro Mussio, 50 capolavori dei maggiori artisti del ‘900. La serata inaugurale sarà presentata dallo scrittore

David Miliozzi.

 

La mostra rimarrà aperta fino al 12 settembre e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 18,00 alle 20,00.

Accademia75

1975 La metà esatta di un decennio che ha visto insieme i protagonisti involontari di questa esposizione: Raul Batocco, l’allora titolare della cattedra della scuola libera del nudo, pittore raffinatissimo, insegnante generoso, esperto antiquario con un atteggiamento burbero a difesa di una smisurata sensibilità, ha vissuto e lavorato a Cupramontana. Pietro Capozucca, artista dalle straordinarie doti, nonché raffinato incisore e stampatore, uomo dai molteplici impegni, sociale e politico.
Vissuto a Civitanova Marche ha al suo attivo Leggi tutto “Accademia75”

“Corpi Sottili” di Egidio del Bianco

Il giorno 18 luglio 2015 alle ore 22.00 si è inaugurata presso la galleria laboratorio41 la mostra personale dello scultore maceratese Egidio Del Bianco.

L’evento presentato dal critico Davide Miliozzi è stato introdotto da una video-installazione di Roberto Nigi e Roman Stezek.

L’esposizione intitolata “Corpi Sottili” ci racconta con 60 opere tra disegni e sculture la ricerca di stampo esoterico che Del Bianco ha sviluppato nel corso dell’ultimo decennio.

Leggi tutto ““Corpi Sottili” di Egidio del Bianco”

MadreTerraMorta

MadreTerraMorta
Dal 17 aprile al 3 maggio 2015
Sei artisti indipendenti italiani riflettono sulla natura e sul suo deterioramento.
con Canemorto, Denis Riva, James Kalinda, Lucamaleonte, Signora K, Nicola Alessandrini
Laboratorio41/Ratatà
via Maffeo Pantaleoni 41, Macerata.
Inaugurazione venerdì 17 aprile, ore 18,30. Leggi tutto “MadreTerraMorta”